Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Società’

Sento il bisogno di scrivere delle povere donne morte nel crollo della palazzina a Barletta. Con qualche giorno di ritardo perché il tempo non c’è mai, ma voglio dire comunque la mia perché in un solo fatto di cronaca sono racchiusi molti dei problemi della nostra realtà italiana. (altro…)

Read Full Post »

Non so se ve ne siete resi conto, ma sono tre mesi che non scrivo sul blog. Molte volte ho avuto motivo di pensare che fosse arrivato il momento di farlo perchè quello che sta succedendo in politica negli ultimi mesi è sufficientemente sconvolgente da dare tanti e tanti (e tanti) argomenti per decine di post probabilmente. (altro…)

Read Full Post »

Educazione fascista - Libro e MoschettoRichiamo nel titolo uno dei libri di testo della scuola fascista, nonché uno dei motti del periodo, perché calza perfettamente con la notizia che in questi giorni si è diffusa nel web, resa nota ahimè solo da Famiglia Cristiana e ripresa a stretto giro da Il Fatto Quotidiano, del protocollo “Allenati per la vita”. (altro…)

Read Full Post »

Fanciullezza

Stasera salendo sul Prato di Arezzo ho sentito già da sotto delle urla giocose di bimbi.

Una volta su ho scoperto una ventina di bambini che giocavano a pallone con le giacche a far da pali delle porte. C’erano anche due cinesi ed un africano, tutti a parlare rigorosamente con accento aretino. Uno spettacolo di utopia cosmopolita concretizzata!

Ho scoperto anche che ben sotto i dieci anni, i bimbi qui hanno già un vasto campionario di imprecazioni e parolacce adulte. Ben venga se è la contropartita della spensieratezza multiculturale! 😉

Read Full Post »

I cittadini sono abituati ad avere qualsiasi contatto con l’esterno mediato da qualcosa o qualcuno.
Se il cittadino deve andare da qualche parte, prende l’auto. Se deve fare qualsiasi intervento in casa, chiama l’idraulico o il fabbro o l’elettricista. Se deve acquistare una casa va dall’agenzia immobiliare. (altro…)

Read Full Post »

L’episodio di Brescia, del Comune che toglie il cibo agli scolari i cui genitori non pagano la retta della mensa, mi ha sconvolto parecchio, soprattutto negli ultimi risvolti.

Garantire il cibo e la parità di trattamento ai bambini dovrebbe essere un’esigenza superiore al mero bilancio entrate/uscite del Comune e dovrebbe anche essere una questione slegata dalle beghe tra adulti. (altro…)

Read Full Post »

ATTENZIONE: post lungo e incazzato! Non somministrar(se)lo in unica dose!

Quando furono istituiti i contratti cosiddetti “flessibili”, che si parli dei contratti di collaborazione coordinata e continuativa (co.co.co.) oppure dei sostituti, i contratti di collaborazione a progetto (co.co.pro.) pensai che sarebbero stati utili a far entrare nell’ingessato mondo del lavoro italiano le nuove leve che non riuscivano a trovare una collocazione dato che tutti gli slots erano presi da anni dai loro genitori (e nonni in qualche caso) che non li avrebbero lasciati se non dopo qualche altro decennio. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »